Chippendale Studio: approfondimenti di cultura contemporanea

Anno nuovo, vita nuova: se Babbo Natale e/o la Befana vi hanno deluso con i regalini, ecco come riprendervi dalla delusione ed iniziare il 2019 con i veri propositi che sazieranno la vostra fame di sapere. Sto parlando dei corsi di approfondimento di cultura contemporanea targati Chippendale Studio: Art School, Dummy Photobook e altri altri workshop!

Approfondimenti di cultura contemporanea

Azzeccare l’esatta pronuncia di Chippendale Studio è un po’ un terno a lotto ma una volta imparato, hai conquistato la gloria dei cieli. Questo piccolo ostacolo non è solo che una prova preselettiva di ciò che affronterai se decidi di iscriverti ad uno dei corsi che il buon Luca Panaro, critico d’arte e curatore, ha preparato per te. Inaugurato nel 2013, Chippendale Studio è un progetto didattico di arte contemporanea ma con un approccio diverso, ovvero attraverso l’incontro e il confronto pratico non solo con il docente ma anche con gli altri partecipanti, tutti intorno allo stesso tavolo. È proprio il tavolo ad essere protagonista dei corsi perché il nome stesso dello studio è un omaggio a Thomas Chippendale, ebanista e designer inglese attivo durante il XVIII secolo celebre per le linee morbide del mobilio da lui creato. Inizialmente progetto itinerante, ha trovato poi sede fissa a Milano, esattamente nel quartiere della Maggiolina tra palazzi liberty e sperimentazioni architettoniche come le caratteristiche case a fungo e a palafitta. La formazione è un aspetto fondamentale di qualsiasi lavoro si voglia fare e il progetto di Luca Panaro parte dalla volontà di dare un approccio pratico e multidisciplinare affiancandosi alla formazione teorica avuta all’Università ad esempio per capire ulteriormente il contesto contemporaneo in cui ci si muove provando a dare una varietà di soluzioni e campi d’azione per artisti, curatori e altri protagonisti del settore. L’offerta formativa di Chippendale Studio si divide tra Art School, Dummy Photobook, workshop e la novità Corporate affiancati da incontri individuali.

Chippendale Studio – Art School

Art School e Dummy Photobook

Il corso Art School è dedicato a chi già opera nel settore come artisti e galleristi e si struttura si struttura in cicli di lezione semestrali divisi in blocchi di 3 moduli di 2 mesi ciascuno. Le lezioni frontalisaranno intervallate da visite esterne in musei e fondazioni e talk di ospiti per dare così una visione a 360° del mondo dell’arte contemporanea e avere possibilità di incontrare di persona chi ne fa parte e conosce i famigerati “segreti del mestiere”. In più ognuno di partecipanti sarà affiancato da Luca Panaro per la progettazione di un lavoro personale come un’opera, l’allestimento di una mostra o stesura testi critici. In più all’interno dello studio, ci sarà l’opportunità di realizzare un Exhibition test, ovvero esposizioni degli allievi dell’Art School (o dei corsi individuali) per testare l’impatto della proprio progetto. Qualche esempio: Daniele Cabri, Anelli di Newton, Elena Franco. Altro giro altra corsa: l’11 gennaio inizia non solo Art School ma anche il workshop Dummy Photobook che non ha bisogno di presentazioni dato che ha raggiunto la 23° edizione! Il laboratorio è indirizzato a chi vuole dare al proprio portfolio fotografico la forma di libro d’artista, seguito da Luca Panaro e da gli altri allievi nella scelta di formato, stampa, testi ecc. Tutti i dummies realizzati durante il workshop verranno esposti in occasione di fiere, festival e rassegne del settore Il primo blocco si è concluso lo scorso dicembre ma il secondo è inizia a brevissimo ( ripeto, giovedì 11 gennaio!) quindi iscrivetevi subito!

Chippendale Studio – Workshop 2019

Workshop e Corporate

Chippendale Studio offre la possibilità anche di confrontarsi con altre tematiche attraverso workshop tenuti da professionisti. Attivi a partire da febbraio, ogni workshop prevede tre incontri e il primo ad iniziare sarà Elevator Pitch di Matilde Scaranellini ed Elena Vaninetti, duo curatoriale che dal 2015 lavorano insieme presso la Twenty14contemporary. Il workshop di editing fotografico vuole approfondire la lettura e la scelta delle immagini in base al contesto di riferimento che sia espositivo o editoriale. Poi seguiranno Il Display come Medium tenuto da Marco Paltrinieri, A Sky full of stars di Monica Poggi, Le parole e la fotografia di Laura Davì e Surfing Portfolio con Matteo Cremonesi. Se Marco Paltrinieri, componente del collettivo Discipula, tratterà i diversi modi di presentare un lavoro fotografico, Matteo Cremonesi, membro del collettivo IOCOSE, si confronterà sulla creazione di un portfolio online già attivo da parte dei partecipanti. Monica Poggi, collaboratrice de Il Giornale dell’Arte, invece ci farà stare con il naso all’insù per illuminarci sulle ricerche in bilico tra arte e scienza, tra la visione romantica e la volontà di conquistare le stelle e Laura Davì, forte della sua esperienza da photoeditor e parte del network yourpictureditor, approfondirà un altro dualismo in campo artistico, ovvero il rapporto tra immagine e parola rompendo schemi linguistici e visiti precostruiti. Al contrario del già navigato progetto Dummy Photobook, il progetto Corporate è la vera novità introdotta dal mondo Chippendale Studio. Si tratta di un servizio di formazione e consulenza creativa per professionisti per mettendo in contatto il mondo dell’arte e quello delle aziende e sviluppare un approccio trasversale e differente sulla cultura visiva contemporanea.

Per costi ed iscrizioni:
chippendalestudio@gmail.com