I primi colori della Russia

Dopo Robert Capa, ho scovato una nuova mostra che svela i colori della fotografia. Mi riferisco alla mostra Primrose: early colour photography in Russia attualmente in corso presso The Photographers Gallery di Londra e aperta al pubblico fino al 19 ottobre 2014.

L’esposizione, curata da Olga Sviblova riunisce oltre 140 opere che mostrano i primi esperimenti della pellicola a colori nella fotografia russa. È il titolo stesso che lo dichiara: infatti, primrose in russo vuol dire letteralmente “primo colore” ma è anche uno dei primi fiori e uno dei più colorati che sbocciano in primavera.

Dmitri Baltermants, Il funerale di Stalin, 1953

L’arco di tempo è molto ampio perché va dal 1860 circa agli anni ’70 del Novecento presentando una varietà di tecniche, scopi e di autori. è possibile rivivere la storia sociale della Russia Sovietica: il pittorialismo e  il fotomontaggio, dallo zar Nicola II alla II Guerra Mondiale e dalla documentazione alla propaganda.

Varvara Stepanova, Photomontage Beready, 1932

La mostra, allestita in ordine cronologico, parte dai ritratti della seconda metà dell’800 decorati con colori ad acqua poi tecnica estesa anche ad altri soggetti come architetture o paesaggi. Nei primi anni del XX secolo, si avviò anche grazie a Sergey Prokudin-Gorsky un’intensa documentazione della vita imperiale e del territorio russo per poi diventare col fotomontaggio (come quelli di Rodchenko), strumento di propaganda politica durante la Prima Guerra Mondiale Dalla metà degli anni 40 ai primi anni 50 la pellicola a colori divenne molto costosa e perciò usata solo per un ristretto numero di pubblicazioni ufficiali che servivano alla macchina ideologica di Stalin e per testimoniare il periodo di repressione e censura attraverso gli scatti realistici di Baltermants. Successivamente ritornarono in voga le foto dipinte a mano, come i ritratti in studio realizzati da Boris Mikhailov nella serie Luriki.

Boris Mikhailov, dalla serie “Luriki”, fine anni ’70-inizio anni ’80

Sito web: http://thephotographersgallery.org.uk/

The Photographers Gallery

16 – 18 Ramillies Street,

London W1F 7LW

Orari di apertura:

Lunedì-Sabato 10.00 – 18.00

Giovedì 10.00 – 20.00

Domenica 11.30 – 18.00