Fotografia al cinema: film, documentari e serie

Foto di annca da Pixabay

Se non siete ancora stanchi di guardare film, serie tv e documentari e avete ancora gli occhi attaccati alle orbite, ho scoperto alcuni interssanti titoli che voglio condividere con voi. Alcuni su Netfilx, YouTube e siti di streaming la scelta è varia: ci sono film, interviste e pillole di fotografia riguardanti non solo alcuni autori più famosi ma anche di autori contemporanei.

 

Netflix

Foto di Jade87 da Pixabay

Foto di Jade87 da Pixabay

  • The B-Side (2017)
    Elsa Dorfman è una ritrattista americana che lavora a Cambridge, nel Massachusetts ed famosa per l’uso di una fotocamera Polaroid istantanea di grande formato. Il documentario, girato da Errol Morris racconta infatti la vita e le opere dell’amica Elsa Dorfman, autrice di scatti Polaroid che ritraggono sia personaggi famosi che gente comune, da Allen Ginsberg ad Bob Dylan.
    .
    .
  • Racconti di luce (2018)
    Prodotto da Canon e il National Geographic, Racconti di luce è una serie in 3 serie da sei episodi da 25 minuti circa. Darren Jew, Richard l’Anson, Krystle Wright, Art Wolfe e Peter Eastway sono alcuni dei fotografi protagonisti del documentario che attraversano il mondo per catturare di persone, luoghi, creature e culture da punti di vista completamente inediti.

 

  • Herry Benson: Shoot First (2016)
    Herry Benson, nato il 2 dicembre 1929, è un fotografo scozzese famoso per aver catturato immagini di celebrità come i Beatles, Martin Luther King e John Kennedy. Le sue fotografie sono state pubblicate su riviste ha pubblicato diversi libri e ha vinto numerosi premi importanti. Questo film racconta la sua straordinaria carriera.
    .
    .
  • SHOT! The Psycho-Spiritual Mantra of Rock (2016)
    Nome nomen: Mick Rock (all’anagrafe Michael David Rock) è conosciuto per aver fotografato le leggende rock degli anni 70 come Queen, Blondie, Syd Barrett, David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop, Queen, the Sex Pistols, The Ramones e David Bowie. Tutt’ora in attivo, il fotografo racconta nel film le proprie esperienze con le leggende della musica incontrate nella sua carriera.

 

  • Il Fotografo di Mauthausen (2018)
    Il film, tratto da una storia vera, racconta di Francesc Boix i Campo, fotoreporter spagnolo e Partigiano comunista e combattente nella guerra civile spagnola contro Francisco Franco. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il fotografo catalano fu catturato e inviato nel campo di concentramento di Mauthausen dove, per conto delle SS si dedicò a fotografare gli orrori del Nazismo. Nel dopoguerra e fino alla sua morte fu fotoreporter a Parigi.

 

  • Hondros (2017)
    Il 20 aprile del 2011 il fotografo di guerra Chris Hondros, 41 anni, viene ucciso a Misurata, in Libia, a causa delle ferite riportate dopo essere stato colpito da un colpo di mortaio sparato dalle truppe fedeli al colonnello Mu’ammar Gheddafi. Documentario di produzione americana, due volte finalista per un premio Pulitzer per Breaking News,è stato scritto da Greg Campbell e Jenny Golden, diretto e prodotto da Campbell, ed è stato prodotto da Jake Gyllenhaal e Jamie Lee Curtis.

 

 

YouTube

Foto di USA-Reiseblogger da Pixabay

Foto di USA-Reiseblogger da Pixabay

Se non avete o non volete Netflix, YouTube ha diversi documentari sulla fotografia alcuni dedicati alla storia della fotografia e ai suoi protagonisti come come Ansel Adams: A Documentary Film (2002) e Dorothea Lange – An American Odyssey.

A questi appena citati, consiglio:

  • CloseUp – Photographers at Work parte 1 e 2 (2007)
    Diretto da Rebecca Dreyfus, CloseUp – Photographers at Work vuole omaggiare dei fotografi contemporanei più famosi: Gregory Crewdson, Albert Maysles, Timothy Greenfield-Sanders, Sylvia Plachy e Alan Moore, Steve McCurry, Brigitte Lacombe, Jay Maisel, Susan Meiselas, Miru Kim and Bruce Davidson. Questo documentario, diviso in due parti, vuole raccontare da vicino non solo le opere ma anche gli autori e i pensieri e il metodo che si nascondono dietro ad ogni foto.
    .
    .
  • The Many Lives of William Klein (2012)
    William Klein è uno dei fotografi più influenti al mondo che grazie alla sua ironia ha creato immagini di moda, unita alla street photography, diventate iconiche nel XX secolo. E’ stato anche regista realizzando oltre oltre 20 tra film e documentari come quello dedicato a Muhammad Ali e il satirico Who Are You Polly Magoo? sul mondo della moda.
    .
    .
  • Altrettanti interessanti pillole su fotografi emergenti che potete trovare nel canale di VICE e I-D o di  youtuber come Willem Verbeeck, ve ne cito alcuni che possono essere utili anche per esercitare l’ascolto dell’inglese. Perché no?

 

Streaming

il sale della terra salgado

Screenshot da “Il Sale della Terra”

Ho provato a cercare link utili di film, grandi classici dedicati al mondo della fotografia come Blow Up (1966) di Michelangelo Antonioni visto 350 volte o Shooting the Mafia (2019) di Kim Longinotto su Letizia Battaglia ma non sono stata molto fortunata. Se siete più smanettoni, segnateli comunque in agenda.

Gli unici due trovati sono:

  • Il sale della Terra (2014)
    Sebastiao Salgado ha vissuto una vita incredibile. Nato in Brasile, una Laurea in Economia, si dedica infine alla fotografia per documentare i cambiamenti naturali e sociali per colpa dell’uomo. Diretto dal figlio Juliano Ribeiro Salgado e Wim Wenders, il documentario ripercorrono gli straordinari progetti fotografici, la vita professionale e le vicende personali dell’artista. Un viaggio lungo oltre quaranta anni che porta con sè testimonianze degli eventi più importanti della nostra storia: conflitti internazionali, carestie, esodi.
    .
    .
  • Mapplethorpe: Look at the Pictures (2016) parte 1 e 2
    Robert Mapplethorpe è stato uno degli autori più controversi e scandalosi del secolo scorso per i soggetti da lui ritratti. Oltre alle celebrità  tra cui Andy Warhol, Deborah Harry e Patti Smith, ci sono nudi maschili e femminili, le sottoculture omoerotiche e sadomaso della New York degli anni ‘80 e sadomaso. Famosi i suoi ritratti alla culturista Lisa Lyon.
    Anche se in inglese e merita comunque di vederlo.

 

BUONA VISIONE!

 


Copertina: Foto di annca da Pixabay