INSIDE: gesti ed emozioni dell’isolamento

Che bello tornare a visitare mostre di persona! L’occasione della ritrovata avventura è stata la mostra INSIDE casa, famiglia e comunità in questo periodo di transizione presso il PHmuseum LAB. Al centro la vita dei 7000 partecipanti al contest durante i mesi di isolamento forzato, a guardare fuori dalle finestre e a guardarsi dentro, capire le proprie debolezze per poter ora sentirsi diversi e ricominciare.


 

INSIDE – la mostra

La mostra INSIDE – Casa, famiglia e comunità in questo periodo di transizione è stata inaugurata lo scorso 20 maggio e rimarrà aperta al pubblico fino al 23 giugno, ingresso libero su appuntamento.

INSIDE © Alessandro Gaja

INSIDE © Alessandro Gaja

INSIDE è nata grazie all’open call PHmuseum 2020 Mobile Photography Prize indetta durante il primo isolamento e infatti le oltre 7000 le fotografie esposte (in parte stampate e in parte proiettate) sono state realizzate con smartphone e/o dispositivi mobili, in quel momento unico mezzo di connessione con l’esterno. Tante e tantissime sono state le videochiamate con amici e famiglia e altrettante dirette a seguire qualsiasi presentazione o incontro online.

INSIDE © Marianne Van Loo

INSIDE © Marianne Van Loo

Il percorso all’interno di INSIDE inizia da un tavolo ovale posto al centro della sala principale del PHmuseum LAB con sopra una serie di stampe che potevano essere spostate a proprio piacimento e creare nuovi accostamenti da vero photoeditor!  Tutto intorno sui muri teli di plastica che ricordano le sale di ospedale o le sale degli abbracci nelle RSA.

Nella seconda altre installazione con 4 lightbox, un mosaico di 80 fotografie e la proiezione su schermo delle fotografie non stampate e partecipanti alla call, un ambiente sicuramente più intimo e dalle luci soffuse.

 

La particolarità di INSIDE è di essere una mostra sì legata al primo periodo del covid ma nessuna delle immagini presenti ha un riferimento esplicito: nessuna mascherina, nessuna piazza vuota o ambulanza. Il 27 Maggio alle ore 18 ci sarà la presentazione del libro con Francesca Marani (Foto editor Vogue Italia), Giuseppe Oliverio (Direttore PHmuseum), e Rocco Venezia (Curatore PHmuseum).

 

Gesti ed emozioni dell’isolamento

INSIDE vuole raccontare il lato più intimo di quei mesi che per me come, molti/e di noi, ha rappresentato un momento di estrema riflessione su se stessi, il rapporto con gli altri e il mondo. Siamo stati costrette e costretti, nel bene e nel male a affrontare le nostre debolezze scoprendo nuovi lati del nostro carattere.

INSIDE © Yana Anokhina

INSIDE © Yana Anokhina

Poco più di un anno fa il mondo si è fermato all’improvviso e  le nostre vite congelate per mesi con l’incertezza di non sapere come sarebbe andata a finire e per quanto tempo il tutto sarebbe durato. Siamo rimaste/i lontane/i da lavoro, amici e amiche e famiglia senza la possibilità di uscire dalla propria abitazione. In un primo momento credo che non si aveva ben chiaro cosa stesse succedendo e chi prima e chi dopo è cambiate/i, impossibile dire il contrario.

INSIDE ©Justin Dietert

INSIDE ©Justin Dietert

 

La mostra collettiva INSIDE – Casa, famiglia e comunità in questo periodo di transizione vuole quindi ricordare quel momento ma anche proiettarsi verso il futuro e girando tra le immagini esposte ho ricordato quelle giornate passate affacciata al balcone alla ricerca di aria, quello sbirciare il vicino spostando leggermente la tenda e quelle ore distesa a letto a guardare Netflix.

Alla luce di tutto questo, il mondo avrà imparato la lezione? Sarà davvero cambiato? Oppure si vuole solo dimenticare e andare oltre? Ai posteri l’ardua sentenza.

Cos’è PHmuseum LAB

INSIDE ha rappresentato la riapertura di PHmuseum LAB, spazio inaugurato a settembre 2020 con la mostra Güle Güle di Jean-Marc Caimi e Valentina Piccinni. PHmuseum LAB è la sede fisica del PHmuseum, piattaforma curatoriale online di livello internazionale dedicata alla fotografia contemporanea lanciata nel 2012. Da allora si è sviluppata una community di oltre 4.000 fotografi selezionati raggiungendo oltre 300.000 visitatori all’anno. Tra le sue attività ci sono: revisioni portfolio, workshop e masterclass e mostre online come quelle di Jacob Aue Subol, Anastasia Taylor Lind, Hajime Kimura, Alejandro Chaskielberg e Diana Markosian e concorsi fotografici per scoprire nuovi talenti.

© Sara Lazzarini

Il PHmuseum LAB si trova nel quartiere della della Cirenaica a Bologna, un luogo multifunzionale di 120mq che comprende uno spazio espositivo di mostre come INSIDE, sede di corsi come Attraverso lo sguardo nel prossimo autunno e una libreria disponibile alla consultazione. Dietro a tutto questo ci sono Giuseppe Oliviero e Rocco Venezia.

In copertina: INSIDE © Nadina Stoica

Leave a Comment.